Scuola: Lagalla a Villabate e Villafrati

Lagalla: “Con l’Avviso 33 un nuovo modello di formazione”
4 Giugno 2021
Castellammare: IdeaSicilia sostiene il sindaco Nicolò Rizzo
8 Settembre 2021
Show all

Scuola: Lagalla a Villabate e Villafrati

«Ancora una volta ho potuto riscontrare la grande capacità degli istituti scolastici siciliani nel promuovere virtuali reti relazionali con le famiglie e con il tessuto sociale». Così Roberto Lagalla, assessore regionale all’Istruzione e alla Formazione professionale, commenta la sua partecipazione alla cerimonia di inaugurazione dell’aula multisensoriale del I Circolo Didattico Don Milani di Villabate, uno spazio dedicato ai bambini affetti da disturbi dello spettro autistico e, a seguire, l’incontro con il Dirigente della scuola dell’infanzia dell’Istituto Comprensivo di Villafrati, dove nei giorni scorsi una educatrice è stata rimossa ed indagata con l’accusa di maltrattamenti nei confronti di una piccola alunna.

«Ho avuto il piacere di inaugurare l’aula multisensoriale, realizzata dal Circolo Didattico di Villabate, dedicata agli alunni affetti da autismo. È stato un momento particolarmente significativo per la comunità scolastica che, con la realizzazione di questo progetto, mostra grande sensibilità e apertura della verso l’inclusione e attenzione al percorso didattico dei bambini con disabilità. Un plauso particolare deve essere rivolto agli insegnanti di sostegno della scuola, per la passione e la dedizione al lavoro che stanno consentendo ai ragazzi di compiere importanti progressi nella loro crescita formativa, offrendo un prezioso supporto alle loro famiglie». L’associazione dei genitori dei bambini autistici ha avuto un ruolo fondamentale nella collaborazione attiva con l’istituto scolastico, che ha potuto procedere alla realizzazione del progetto grazie alla disponibilità di fondi statali e regionali. «Auspico che questa iniziativa possa diventare un valido punto di riferimento per altri istituti scolastici siciliani».

Successivamente, l’assessore si è spostato a Villafrati per incontrare, anche in rappresentanza del governo, la dirigente scolastica della scuola dell’infanzia. «Il rapporto tra insegnante e studente è sacro e si fonda su rispetto reciproco e capacità di ascolto – dichiara Lagalla – la violenza generata a discapito della piccola alunna, nei giorni scorsi, è un fatto gravissimo che, fortunatamente, è stato gestito nel miglior modo possibile. Mi complimento quindi con la dirigenza scolastica per l’elevato livello di vigilanza adottato nella scuola e per l’attiva collaborazione stabilita con le famiglie e le forze dell’ordine, il cui intervento tempestivo è stato fondamentale».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Privacy Policy Cookie Policy