Avviato il tavolo per la valorizzazione dell’identità siciliana. 

COMUNICATO | Formazione: raggiunto accordo per i lavoratori.
23 luglio 2018
Show all

Avviato il tavolo per la valorizzazione dell’identità siciliana. 

 

Si è svolta ieri, presso l’Assessorato all’Istruzione e alla Formazione professionale, la prima riunione del tavolo tecnico di lavoro, al quale ha preso parte anche l’Ufficio Scolastico Regionale, per la predisposizione delle linee guida riguardanti le modalità di partecipazione delle scuole ad attività volte alla valorizzazione dell’identità siciliana.

Per il prossimo anno scolastico, infatti, le scuole di ogni ordine e grado, saranno coinvolte nell’organizzazione di iniziative didattiche e interdisciplinari, finalizzate alla conoscenza della storia, della cultura siciliana e del patrimonio storico, linguistico, artistico, che arricchisce di saperi e valori l’identità siciliana. Attività che troveranno conclusione, attraverso momenti partecipativi e di aggregazione, nella giornata del 15 maggio, in occasione della ricorrenza dell’Autonomia Siciliana.

Queste le parole del leader di Idea Sicilia, l’assessore Roberto Lagalla, al termine della riunione: “Abbiamo avviato una riflessione su quelle che potranno essere le modalità con cui guidare le scuole e i nostri ragazzi attraverso un percorso di acquisizione di una maggiore consapevolezza dell’identità siciliana. Un’identità che parte dal passato ma guarda al futuro, intrisa di cultura, di storia, di tradizioni ma soprattutto di eccellenze, che continuano a portare onore, in Europa e nel resto del mondo, alla Sicilia e al suo valore identitario. Ci sarà spazio per lo studio dello Statuto siciliano e per sperimentare innovative ed interattive forme di apprendimento partecipativo, attraverso cui i ragazzi potranno sperimentare le competenze acquisite”, così spiega Lagalla.

Entro settembre quindi saranno quindi divulgate le linee guida, per lo svolgimento delle attività sulla valorizzazione dell’identità siciliana, attraverso cui gli Istituti scolastici, singolarmente o in rete anche con enti locali, potranno decidere di partecipare.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *